Giovedì 3 febbraio

ore

dalle 14.30

A partire dal Decreto Legge Bersani 223/2006, il quadro normativo primario, secondario e deontologico della categoria è stato segnato da numerosi interventi che si sono riversati anche nei giudizi disciplinari.

La riforma dell’ordinamento professionale n. 247/2012, che ha disegnato uno Statuto autonomo della categoria, i nuovi interventi normativi sulle società tra avvocati, le successive e conseguenti riforme del Codice deontologico forense e l’attuale evoluzione della giurisprudenza disciplinare del CNF proprio in tema di corretta informazione al pubblico, impongono una attenta riflessione.

L’interpretazione dell’attuale codice deontologico e le sue eventuali e future modifiche dovranno tenere conto delle novità tecnologiche, dell’affermarsi di una stampa di categoria, e di tutte le sfide che la professione di oggi impone agli iscritti all’albo.

Discuteremo di questi temi con:

Avv. Maria Masi, Presidente del Consiglio Nazionale Forense

Avv. Vinicio Nardo, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Milano

Avv. Attilio Villa, Presidente del Consiglio Distrettuale di Disciplina Distretto di Milano

Avv. Giovanni Lega, Presidente ASLA (Associazione Studi Legali Associati) e Managing Partner LCA

Nicola Di Molfetta, Giornalista, Direttore delle testate di LC Publishing e Autore di “Quali Avvocati?”

Modererà Gaia Francieri, Presidente MOPI

L’evento si terrà in remoto. 

E’ stato chiesto l’accreditamento dell’evento presso l’Ordine degli Avvocati.

Vi aspettiamo

Giovedì 3 Febbraio

dalle 14.30 alle 16.30

ISCRIVITI con EVENTBRITE.

Costi:

  • soci iscritti a Mopi: partecipazione gratuita
  • non iscritti a Mopi: costo evento 50 euro